Confronta gli annunci

Visitare Verona, la città di Giulietta e Romeo

Visitare Verona, la città di Giulietta e Romeo

Malgrado non sia popolare come altre città italiane quali Firenze e Venezia, vale sicuramente la pena visitare Verona. Se avete in programma un tour del nord Italia e non siete sicuri se Verona debba o meno essere inclusa nel vostro itinerario, continuate a leggere.

La città di Verona, con i suoi edifici medievali e le rovine romane, è una delle maggiori attrazioni turistiche italiane, sebbene il suo fascino debba più a William Shakespeare che alla storia reale.

Una visita a Verona dovrebbe durare almeno un paio di giorni per godere della maggior parte delle sue bellezze; tuttavia, se avete un solo un giorno a disposizione, sarete comunque in grado di vedere la maggior parte dei suoi luoghi iconici.

Se decidete di visitare Verona eccovi una breve guida ai posti da non perdere.

Piazza Bra

Si tratta della piazza più grande di Verona e ospita l’Arena. Fiancheggiata da caffè, ristoranti e edifici dall’aspetto importante, Piazza Bra è il posto perfetto per sedersi, godersi un caffè e scrutare i passanti. Verso sera diventa particolarmente animata.

Arena

L’anfiteatro di Verona è uno degli edifici romani antichi meglio conservati. Fu ricostruito in seguito al terremoto del 1117. Durante i tempi antichi, l’Arena poteva ospitare circa 30.000 persone. Oggi la capienza è limitata a 15.000 persone per motivi di sicurezza. Al suo interno vengono organizzati concerti, balletti e spettacoli lirici.

Torre dei Lamberti

La torre, alta 83 metri e risalente al 1172, fu di proprietà della potente famiglia dei Lamberti. La torre ha due campane: Rengo e Marangona. La campana di Rengo veniva usata in caso di attacco in modo da avvisare i Veronesi che era il momento di armarsi; la Marangona annunciava la fine di una giornata lavorativa o veniva usata in caso di incendio. Oggi le campane suonano ancora quando c’è un funerale. La vista dalla torre è assolutamente imperdibile.

Piazza delle Erbe

Un tempo Foro Romano, Piazza delle Erbe oggi ospita alcuni degli edifici più importanti della città. La piazza è un posto incantevole, perfetta per il pranzo o la cena. Al suo interno si può anche ammirare l’imponente Arco della Costa.

Casa di Giulietta

Probabilmente uno dei luoghi più famosi di Verona, questo edificio, rustico ma restaurato, è la residenza che ha ispirato il famoso romanzo di Shakespeare. Ad oggi conserva ancora il suo aspetto medievale. È possibile fermarsi per una rapida occhiata nel cortile, oppure accedere al suo interno.

Ponte Pietra

Situato nella parte nord della città il ponte è una delle icone di Verona. Parzialmente distrutto dai bombardamenti nel 1945, fu restaurato con cura utilizzando i mattoni raccolti dal fiume durante gli anni ’50.

Piazzale Castel San Pietro

Piazzale Castel San Pietro è sicuramente una dei posti migliori da visitare a Verona per godersi le sue splendide viste sulla città. Il momento migliore è intorno al tramonto, dove la già impressionante vista sulla città diventa ancora più.

Basilica di Sant’Anastasia

Sant’Anastasia è la chiesa più grande di Verona. La Basilica, come la maggior parte delle chiese italiane, presenta molti affreschi, cappelle e alterazioni di famosi artisti italiani. Da non perdere il famoso dipinto “San Giorgio e la Principessa” di Pisanello.

Basilica di San Zeno Maggiore

La Basilica di San Zeno è nota per essere il luogo in cui Romeo e Giulietta si sono sposati nella tragedia di Shakespeare. La cattedrale è uno straordinario esempio di architettura romanica. Oggi la chiesa è aperta ai visitatori e si classifica come uno dei punti di interesse più popolari della città; sicuramente da non perdere se avete in programma di visitare Verona.

Arco dei Gavi

Costruito nel I secolo d.C. venne demolito durate l’epoca Napoleonica. Restaurato nel ventesimo secolo, l’arco dei Gavi può essere ammirato in tutto il suo splendore vicino a Castelvecchio. Vale anche la pena vederlo di notte quando è splendidamente illuminato.

Ponte Scaligero e Castelvecchio

Il ponte fu costruito tra il 1354 e il 1356 per garantire alla fortezza di Castelvecchio una via di fuga nel caso in cui ci fosse stata una rivolta all’interno della città. Il ponte, estremamente solido e robusto, passò incolume a cinque secoli di storia, fino a quando fu fatto saltare in aria il 24 aprile 1945 dai tedeschi, insieme a tutti gli altri ponti di Verona. È stato ricostruito dopo la seconda guerra mondiale, insieme ad altri importanti monumenti della città.

La fortezza di Castelvecchio è ora sede del Museo Civico. Attraversando il ponte levatoio dalla torre d’ingresso, si accede al magico giardino di Carlo Scarpa, dove si possono ammirare due antiche fontane. All’interno di questo cortile potrete respirare un’atmosfera silenziosa, profonda e intensa.

Se siete arrivati fino a questo punto sicuramente sarete ansiosi di vistare Verona ed ammirarne le sue bellezze. Se pensate di trascorrere una o più notti nella città scaligera Holiplanet – Affitti a Breve vi consiglia il soggiorno presso Palazzo Ponte Pietra. Strategicamente posizionato a due passi dall’omonimo ponte può comodamente ospitare fino ad 8 adulti. Prenota sul sito ufficiale ed approfitta del miglior prezzo garantito.

 

 

img

Marc Partiti

Esperto in Property e Revenue Management, con oltre dieci anni di esperienza in Business Administration. Nato nel Regno Unito, sono cresciuto in Italia dove ho vissuto per oltre vent’anni. Dal 2007 vivo a Phuket.

Post correlati

Il prezzo determina il valore?

In questi giorni di crisi per il mercato turistico si è parlato molto di prezzo. Convinti del...

Continua a leggere
Marc Partiti
di Marc Partiti

È solo bassa stagione…

Se stai pensando che sia finito il turismo e che nessuno visiterà più la tua città e la tua...

Continua a leggere
Marc Partiti
di Marc Partiti

10 Cose da fare a Bologna

Hai in programma una visita a Bologna e vorresti sapere quali sono 10 cose da fare? Scopri quali...

Continua a leggere
Marc Partiti
di Marc Partiti

Partecipa alla discussione